Chi siamo

ReSpirale Teatro nasce nel 2008 a Bologna. Ideato da Stefano Girolami, Luca Serafini e Veronica Capozzoli, il progetto ReSpirale si propone di essere un laboratorio aperto di sperimentazione teatrale, in cui si incontrino e contaminino diversi generi e diversi sguardi, alla ricerca di nuovi linguaggi e canali comunicativi. Dal 2009 si aggiungono alla compagnia Emanuele Tumolo, Giulia Olivari, Antonio Lombardi e Debora Binci, i quali costituiscono l’attuale gruppo di lavoro.

ReSpirale Teatro si occupa di formazione attraverso laboratori teatrali e laboratori di teatro-danza, stage e workshop di acrobatica e clownerie, nell’ottica di un progetto di formazione a basso costo.

Nel 2010 ReSpirale Teatro entra a far parte del circuito teatrale nazionale Teatronet, per la direzione artistica di Rosi Fasiolo, e del circuito toscano LiberoCircuito, con gli spettacoli Inside Off&Lie e Pamper me.

Nel 2011 riceve la Segnalazione Speciale Premio Scenario 2011 per lo spettacolo L’Italia è il Paese che amo, e entra così a far parte della Generazione Scenario 2011/2012.

Nel 2012 vince la 7a edizione del festival Reading sul fiume, organizzato dal Teatro dei Mignoli di Bologna, con Napoleon.

Dal 2013 collabora, a fianco del Teatro dei Mignoli, al festival In & Out – La cultura in condominio, occupandosi dell’organizzazione, della programmazione, e tenendo dei laboratori gratuiti all’interno di condomini pubblici. In questo progetto sperimenta delle messe in scena itineranti, lavorando soprattutto con gruppi multi-culturali di persone, spesso alla prima esperienza teatrale, conciliando al lato artistico quello sociale.

Nel 2014 vince il premio Scintille (Asti Teatro) con lo studio Again/By Now.

Sperimentiamo ipotesi di corpi, impulsi ed echi di movimento, sfruttiamo la parola, e a volte ne abusiamo, torniamo sui passi, scaviamo senza trovare acqua, e allora ce la immaginiamo…il nostro teatro è un Gioco, e con la limpida ingenuità di bambini possiamo ridere e piangere sull’Uomo…

Forse è Teatro di Ricerca…(?)

Emanuele Tumulo

Emanuele Tumolo entra in contatto con il mondo del teatro dai primissimi anni del liceo. Pur non iscrivendosi a nessuna accademia partecipa a diversi laboratori che spaziano dalla giocoleria al clown fino ad arrivare a stage di ricerca sulla voce e a laboratori teatrali. I vari stage a cui parteciperà sono diretti tra gli altri da Francesco Tonti e Alex Gabellini per quanto riguarda lagiocoleria e il clown. Mirko Ciorciari, Lelia Serra e Franco Mescolini contribuiscono invece alla sua formazione teatrale. Nel 2005 si diploma presso il liceo scientifico Marie Curie di Savignano sul Rubicone. Sempre nel 2005 insieme a Matteo Giorgetti fonda la Combriccola dei Lillipuziani. Trasferitosi a bologna segue per tre anni i laboratori teatrali Danilo de Summa. Nel 2007 trascorre un anno a Siviglia dove entrerà a far parte della compagnia teatrale dell’università de Letras y Filosofia vincendo il premio come miglior attore all’interno del Festival del dia del teatro Andaluso. Nel 2008 inizia la sua collaborazione con la compagnia ReSpirale Teatro fondata da Luca Serafini e Veronica Capozzoli. Nel 2009 si diploma alla scuola di Commedia dell’Arte Louis Jouvet diretta da Massimo Macchiavelli. Nello stesso anno entra a far parte dello staff di animazione del parco tematico Italia in miniatura di Rimini. Dopo essersi laureato alla triennale di Lettere e Filosofia all’indirizzo di Estetica Emanuele laurea Magistrale di Discipline dello Spettacolo dal Vivo. Nel 2014 lavora con Oscar De Summa (Romeo/Giulietta  – primo studio).


Giulia Olivari CVGiulia Olivari
 

Giulia si avvicina al teatro nel 2007 grazie al laboratorio Il Giardino del Mago fondato e diretto da Veronica Capozzoli. Con Veronica inizia a focalizzare l’interesse per il teatro-danza, studiando con lei movimento espressivo e acrobatica. Parallelamente, dal 2005 studia danza contemporanea con la coreografa Paola Jeni alla scuola Arabesque di Bologna. Nel 2008 frequenta l’Accademia Professione Musical di Parma dove studia danza classica, jazz e contemporanea, canto e recitazione. Nel 2009 entra a far parte della compagnia ReSpirale con Inside Off&Lie. Nel 2010 a Parigi, frequenta l’atelier di teatro-danza di Francoise Imbert, nel quale approfondisce la tecnica contemporanea, l’improvvisazione e la scrittura coreografica. Si laurea in Discipline dello Spettacolo dal vivo con una tesi sulla danzatrice Pompea Santoro. È assistente alla regia allo spettacolo L’Italia è il paese che amo. Dal 2012 si dedica al proprio progetto cantautoriale KarmaCafè. Attualmente è impegnata come attrice al fianco di Michele Pagliai nello studio Again/Bynow.


Debora Binci
 

Debora Binci, classe 1989, si avvicina al teatro a sedici anni, prendendo parte ai laboratori teatrali della sua scuola superiore condotti da Matteo Ripari e da Maurizio Rinaldelli Uncinetti. Nel 2009 si trasferisce a Bologna, dove incontra ReSpirale Teatro grazie i suoi laboratori. Nel 2012 si laurea in Discipline dell’Arte della musica e dello spettacolo, e nel 2015 in Cooperazione con il Mondo orientale e il Mediterraneo per la conservazione dei beni etno-culturali. La sua formazione attoriale negli ultimi anni si è svolta seguendo diversi maestri tra i quali Claudio Morganti, Massimiliano Civica, Scimone e Sframeli, Oscar De Summa, Mamadou Dioume, Mario Perrotta, Armando Punzo, Beatrice Sarti (canto e voce), Claude Coldy… e altri. Dal 2011 studia Bharata Natyam, teatro danza del Sud dell’India, assieme a Giuditta De Concini frequentando alcuni workshop di Priyadarshni Godvin, Apoorva Jayaraman e Haru Kugo. Dal 2012 lavora con ReSpirale Teatro per gli spettacoli che compongono Anatomia della Felice Insurrezione, subentra negli spettacoli L’Italia è il paese che amo e Inside Off&Lie. Nel 2014 lavora con Oscar De Summa per Romeo/Giulietta – primo studio. Dal 2015 organizza e tiene laboratori di teatro per principianti e segue assieme a Mirco Alboresi la direzione artistica della rassegna teatrale estiva allo spazio Ai 300 scalini di Bologna. Nel 2016 lavora a #C, un progetto italo-belga, con la regia di Paola Pisciottano.

 

Michele Pagliai

Michele Pagliai (26)Frequenta la Scuola di teatro di Bologna “Alessandra Galante Garrone” e si diploma nel 2010 Corso per Attori di Prosa (nel 2007 nel Corso per Attori di Nouveau Cirque), sotto la direzione di Vittorio Franceschi e Claudia Busi. Successivamente prende parte a stage formativi con Stefano Ricci e Gianni Forte, Mauro Avogadro, Giancarlo Sepe, Carmelo Rifici, Valerio Binasco, Roberto Valerio. Nel 2010 è nel cast de “Il fanciullo Allegro” testo e regia Vittorio Franceschi in scena all’Arena del Sole. Nel 2011 si trasferisce a Milano e collabora con diverse compagnie Milanesi. Nel 2013 partecipa ad Avignone OFF con “Facevo il morto” della compagnia Peso Specifico di Modena. Lo stesso anno comincia la tournée svizzera con “Limbus Cabaret” firmato Compagnia ZiBa (Spettacolo finalista al Premio Europeo di Teatro Comico “NiederstatterSurPrize” 2014 di Bolzano) . Nel 2014 con la Compagnia ReSpirale Teatro vince il Premio Scintille al Festival Asti Teatro 36 con “Again/By Now”. Nello stesso anno lavora con Bob Wilson come performer per un evento alla Triennale di Milano. Nel 2015 con ReSpirale Teatro è Finalista al Playfestival 1.0 Roma sempre con lo Spettacolo Again/By Now”. Nel frattempo partecipa a pubblicità, fotografiche e video, cortometraggi, sit-com, web-series e film, tra cui: “L’ospite” regia Ugo Frosi, produzione Movie Factory, con il sostegno della Regione Toscana; “Notte Noire” Web-serie, prod. Rec Lugano, regia Fabio Pellegrinelli. “Le mirabolanti avventure del Ragionier Paglia” regia Edoardo Lomazzi; “Bye bye Cinderella” regia Antonio Monti, Zodiak Active Milano; pubblicità Teletu, Yovis, Interflora, Libero Mail nel 2013.

.Veronica Capozzoli

Veronica Capozzoli si avvicina per la prima volta al teatro nell’adolescenza, seguendo laboratori scolastici e non, a cui seguono gli anni di formazione all’Accademia d’Arte Drammatica V. Bellini di Napoli, coadiuvata da una formazione parallela sul corpo attraverso la danza. A Bologna consegue la Laurea in Filosofia e continua a seguire stage, workshop e laboratori con maestri quali Cathy Marchands (Living Theater), Claudio Morganti, Augusto Omolou (Odin Teatret), Alessio Nardin e Mauro Piombo per la Commedia dell’Arte, Instabili Vaganti, Danilo e Oscar de Summa e altri. Parallelamente si avvicina al Nouveau Cirque, prima attraverso l’acrobatica teatrale, poi frequentando (tuttora) il biennio di Nouveau Cirque della Scuola di Teatro di Bologna A. Galante Garrone. Inoltre studia mimo con metodo Decroux, si diploma in Commedia dell’Arte presso la Scuola di Teatro Louis Jouvet diretta da M. Macchiavelli con la cui compagnia ha collaborato come attrice e aiuto regia. Nel 2008 fonda con Luca Serafini e Stefano Girolami la compagnia ReSpirale Teatro, mentre dal 2007 gestisce il laboratorio teatrale Il Giardino del Mago, e diversi stage e corsi trimestrali di teatro-danza.


ERICA TESTIErica Testi

Annata 1986, nella botte piccola c’è il vino frizzante. E inquieto. Dopo la prima laurea in Comunicazione pubblica e sociale, della cultura e delle arti, decide di proseguire la propria fermentazione culturale in altre direzioni. Una volta iniziate le contaminazioni legate alla partecipazione a diversi festival nei settori organizzativi e di logistica, Erica decide di innestare la radice dell’organizzazione. Dopo alcuni anni a Ferrara la migrazione verso Venezia, la Serenissima, per una laurea magistrale in Economia e Gestione delle arti e attività culturali. Si rafforzano le esperienze nel campo dei festival e delle arti, con stage e collaborazione con la casa di produzione Mestiere Cinema di Venezia e il centro Culturale Candiani di Mestre. Nel 2014 progetta e sviluppa assieme alla fotografa Giulia Canbdussi il progetto trasversale Ballerina Project Venice. Inzia nel 2013 la collaborazione tutt’ora in fermentazione con il programma radio e il blog FEMS du Cinema, dove dal 2013 sperimenta le gioie della critica cinematografica e teatrale seguendo soprattutto i festival nazionali. Ad oggi conta la presenza a diverse manifestazioni (Pergine Spettacolo Aperto, Cinema Ritrovato, Cuore di Persia, Collisioni, Tofringe festival, Ferrara Buskers Festival, Mestre Film Festival). Al principio del 2017 viene imbottigliata nella cantina della Compagnia ReSpirale Teatro con l’etichetta di organizzatrice.